Lame per seghe e forme dei denti

Per i modelli STANDARD, STANDARD S, EVOLUTION, CONTROL e STRIEBIG 4D il diametro della lama standard è di 303 mm. Per il modello COMPACT il diametro della lama della sega è di 250 mm. La larghezza dei denti delle lame è di 3,2 mm e la lama della sega per tronchi ha uno spessore di 2,2 mm. La larghezza massima consentita della lama della sega è di 3,5 mm. L'albero della sega ha un diametro di 30 mm e le lame devono avere fori secondari Ø 9 mm con un cerchio primitivo di 60 mm (Compact Ø 7 mm con un cerchio primitivo di 42 mm) in modo da poter essere inserite nella macchina.

Le informazioni riportate di seguito servono come indicazione approssimativa per l'utilizzo di lame circolari rivestite in metallo duro. Si tratta di una selezione delle forme di dente più comunemente usate per le lame delle seghe circolari e quali materiali possono essere preferibilmente lavorati con esse. Si prega di notare che la denominazione delle forme dei denti può variare da produttore a produttore. Le geometrie del tagliente corrette per la singola applicazione dovrebbero essere identificate dalle raccomandazioni dei produttori di utensili o determinate da prove di taglio.

Dente piatto per tetti cavi con smusso: (lama di sega standard STRIEBIG)

truciolare rivestito, truciolare non rivestito, MDF, OSB, per falegnameria, pannelli di compensato o multistrato e altri pannelli a base di legno in generale.

Dente piatto trapezoidale:

tagli longitudinali di legno massiccio in legno duro, duroplastici (PUR, PES, resine epossidiche, MF), termoplastici (PA, PE, PP, PMMA, PS), plastiche rinforzate con fibre (GRP), alluminio, pannelli in gesso, pannelli legati con cemento, Alucobond e cartongesso.

Dente alternato:

sezioni trasversali in legno massiccio in legno duro, legno dolce e legno esotico, pannelli di truciolato non rivestiti, pannelli in legno lamellare, impiallacciatura, termoplastici (PA, PE, PP, PP, PMMA, PS), vetro acrilico e pannelli in lana minerale.

Le lame da taglio diamantate (lame da taglio DIA) possono essere utilizzate con tutti i tipi di modelli. È inoltre possibile utilizzare una lama diamantata per il gruppo di preintagliatura.

A seconda del materiale, la durata delle lame da taglio diamantate può essere da 15 a 25 volte superiore a quella delle tradizionali lame con punta in metallo duro. I maggiori costi di acquisto possono essere ammortizzati grazie ai minori costi di riattrezzatura e al minor numero di cicli di affilatura. Un altro vantaggio è la vasta gamma di materiali che possono essere lavorati con un'alta qualità di taglio. Tra questi sono inclusi pannelli decorativi in truciolato ma anche pannelli in MDF, per falegnameria, compensato o pannelli multistrato rivestiti con pellicola di primer. Le sezioni longitudinali e trasversali possono essere effettuate in legno massiccio, pannelli compositi in alluminio, materie plastiche come il plexiglas, materiali abrasivi come il gesso, i materiali a nucleo solido e minerali (Corian ®, HiMacs, Staron), Eternit ® (senza asfalto), lana di roccia, pannelli in resina rinforzata con fibre di vetro e materie plastiche rinforzate con fibre.